Mbuttaturi

Testo: Antonio Cogliandro
Musica: Vincenzo Misale, Gianfranco Mauto


Chino la mia testa osservo il mare,
accenno al tuo pensiero
e ti benedirò con lacrime di gloria
Ti donerò l'essenza come il padre a un figlio
concentrato dell'amore puro e vero
Ti proteggerò, ti solleverò da affanni e resistenze
Ti darò la voce per gridare ancora
Ti allontanerò da strade arroventate
e soffierò sul volto vento di piacere

Alzo le mie mani verso il cielo
e ti sorreggerò con tutta la mia forza
Ti incoraggerò per darti fama e celebrità
non calpesterò il senso della sfida
Poi ti aiuterò ti benedirò e ti asciugherò la fronte dal sudore
Ti disseterò con lacrime di gioia
Ti solleverò e ti porterò lontano

Indico la strada con lo sguardo
e ti seguirò tra pietre incastonate.
Custodirò il tuo nome come un tempo,
e colorerò il senso della vita.
Poi ti guarderò ti saluterò mi allontanerò e ti regalerò fortuna
Grazie al tuo coraggio e alla tua forza ti darò certezze
pronto a urlare al mondo questa bella storia.

RITORNELLO:
Dai figghiola paesani e furesteri
Pigghiativi li cordi e tirati tutti quanti
MBUTTATURI
gridamu tutti quanti!
Li stanghi su muntati e li previti su pronti
La varia avi'e scasari la banda avi'e fuiri
A campana avi'e sonari sulamenti
-    Li cciappi su nfocati e li pedi addulurati
-    La banda curri curri e li previti su pronti